Percorso artistico per la realizzazione di un’opera raffigurante il Beato Pino Puglisi

In occasione dell’Anno Santo della Misericordia, il Consiglio Pastorale ha deciso di dare alla penitenzieria della nostra chiesa uno spazio più adeguato, riqualificando la cappella del Crocifisso. In questa cappella verrà collocata un’opera d’arte che rappresenterà il beato Pino Puglisi che è per noi un esempio chiaro e vicino di misericordia e sacrificio. Il Comitato artistico ha invitato sei artisti a presentare un bozzetto.Tra questi verrà scelto quello da realizzare nella nuova cappella.

Presentazione delle opere


 L’Arcivescovo Corrado Lorefice in visita alla cappella


Sabato mattina 14 maggio 2016 si è aperta nel cortile interno una mostra, realizzata dagli studenti del liceo artistico Damiani Almeyda che hanno portato 23 lavori ispirati alla figura di don Pino Puglisi. Si tratta della conclusione di un percorso didattico svolto sotto la guida dei professori Lucia Iudato e Carmelo Lo Curto per avvicinare sempre più la figura del prete di Brancaccio alle giovani generazioni, quelle con le quali trascorreva più tempo della sua giornata.


Giovedì 26 maggio 2016 Don Carmelo Vicari, Calogero Zuppardo  ed alcuni membri del Comitato artistico hanno provveduto ad aprire l’urna che per oltre tre settimane ha raccolto le schede con i giudizi che i fedeli hanno espresso sui bozzetti presentati e dal quale sarà scelto quello che rappresenterà don Pino Puglisi nella nuova cappella della Misericordia.

Sono stati rinvenute ben 276 schede che saranno oggetto di studio e valutazione da parte di tutti i componenti del Comitato. In tal modo si giungerà al criterio con cui individuare l’opera che sarà poi posta nella nuova penitenzieria. L’opera finale dovrà avere come dimensioni base 70 cm e altezza 200 cm. Potrà essere un dipinto su tela o su tavola oppure un bassorilievo.

“L’alto numero di schede rinvenute nell’urna – ha detto il parroco – che, come abbiamo ampiamente spiegato, non era una votazione ma una indicazione di criteri, dimostra l’interesse che l’iniziativa ha suscitato in tanti, anche non parrocchiani. Ci attende ora, come comitato, l’impegno più significativo, per il quale chiederemo l’assistenza speciale di Don Pino Puglisi”.


Giovedì 9 giugno i bambini dell’ultima classe della Scuola Materna Jean Piaget hanno visitato la mostra dei bozzetti su Don Puglisi ancora aperta nella cappella della Misericordia. Nei giorni precedenti le insegnati hanno spiegato la particolarità della mostra ed hanno invitati i bambini ad esprimere il Loro parere. Accolti dal parroco hanno potuto vedere direttamente le opere e comprendere in loco la futura sistemazione della cappella. Hanno poi posto alcune domande sulla figura del prete di Brancaccio ed di Sant’Ernesto. Per ultimo una sosta alla grotta alla Madonna di Luordes.