Per il servizio fotografico si ringrazia il fotografo Riccardo Zacco